Parma vola con Cosenza, Cremonese fermata dalla Reggina. Pari Alessandria

Sorriso Parma di Iachini, che in 32a giornata di Serie B. ottiene il settimo risultato utile consecutivo battendo il 3-1 Cosenza: ancora senza Buffon, i Duchi ringraziano la doppietta di Bernabé e il gol di Danilo e salgono al 13° posto. D’altra parte, tu Cremoneseche viene bloccato sull’1-1 dal Reggina a Zini: Galabinov risponde a Ciofani. Vince te leccesechi ringrazia il 100° gol in B di Coda (che va a Igor Protti) e batte 1-0 in casa Frosinone. Pareggio 2-2 in casaAlessandria con il Dormirerimanendo a -7 dalla zona di sicurezza, mentre u Terni prende il suo ultimo respiro Cittadella di Corte. Infine, casa di successo diAscoli che supera 1-0 su Pordenone.

Serie B, u classifica

Serie B, partite e risultati

Bernabé guida il Parma: 3-1 a Cosenza

Sempre senza Gigi Buffoneai box per il problema al polpaccio, u Parma dà un colpo alle speranze di salvezza Cosenza vince 3-1 al “Gigi Marulla”. è Barnaba al 9′ ad aprire il referto: è stato bene il 20enne spagnolo ex Manchester City a beffare a tu per tu Matosevic dopo un preciso uno-due con Pandev. Ad inizio ripresa il Parma raddoppia: lo era Danilo beneficiare dell’assistenza in materia di Benedizioni battere ancora Matosevic con un diritto all’ultimo posto. al 74′ Larrivey riapre il gioco accorciando le distanze su rigore, ma non basta ai rossoblù: i Ducali all’87’ siglano ancora il 3-1 con Bernabé, che dopo una splendida serpentina in area batte sempre con una precisa precisione all’ultimo posto il portiere calabrese. I Duchi sono arrivati ​​​​settimi per la settima volta consecutiva e hanno raggiunto i 42 punti al 13° posto, mentre i calabresi sono arrivati ​​terzultimo a 24. terzultimo a 24.

Cosenza-Parma 1-3, cronaca e statistiche

Cremonese bloccata in casa dalla Reggina

u Cremonese primo in classifica non va oltre l’1-1 casalingo contro Reggina: gli amaranto si fanno subito seri e solo un doppio intervento di Bianchetti e Carnesecchi ferma Rivas a pochi passi dalla porta al 2′. Pochi minuti dopo Amione impegna ancora il portiere dai capelli grigi con un tiro da pochi passi ben respinto di piede. La Cremonese risponde con un colpo di testa di Okoli che termina di poco sopra la traversa. Nella ripresa i Longobardi passano in vantaggio: è così Ciofani Dopo 49 minuti, amaranto ha calciato un calcio di punizione alto sopra l’area di rigore. Al 70′ la Cremonese si ferma al 10 per uespulsione di Crescenzi (brutto fallo su Hetemaj) e al 79′ la Reggina trova lo stesso gol: è il nuovo Galabinov per segnare 1-1 su calcio di rigore, segnando il suo nono gol in campionato.

Cremonese-Reggina, cronaca e statistiche

L’Alessandria fa 2-2 con la Spal e si ferma a -7 dalla safety zone

Il delicato match tra parate finisce 2-2 Alessandria e Dormire: i piemontesi sono i primi ad approfittarne: lo è Armatura al 18′ soffia il Moccagatta con il suo 10° gol in B: l’ex attaccante della Reggina è bravo a sfruttare qualcosa di specifico respinto da Viviani su cross di Chiarello per sfondare con un gol senza guardia. Al 33′, invece, la Spal pareggia: è il centrale Capradossi a chiudere di testa una parabola su corner di Viviani. Il centrocampista di Venturato nella ripresa ha portato in vantaggio la sua squadra con un obiettivo fantastico: splendida la traiettoria tracciata dalle antiche Verona e Bologna su punizione di oltre 35 metri che batte Pisseri in sette. Al 77′ Alessandria trova il gol finale 2-2: Pierozzi colpisce il palo ma il rifiuto finisce ai piedi di Marconi ha segnato il suo secondo gol in campionato.

Alessandria-Spal 2-2, cronaca e statistiche

Lecce, 1-0 al Frosinone: il centesimo gol di Coda in B

Massimo Coda trascinarti leccese al successo contro il Frosinone: Il Salento ringrazia l’attaccante e batte l’1-0 Frosinone: al 14′ Lecce si rende pericoloso con Di Marianu, che prova due volte a battere Minelli ma il primo tiro viene respinto e il secondo finisce di poco fuori. La squadra salentina passa in vantaggio al 38′: è vero Coda a sbloccare lo sconto con un preciso colpo di testa su cross di Di Mariano: per l’attaccante giallorosso è il 19° gol stagionale e il 100° in serie B carriera (aggiunto da Igor Protti). Nella ripresa Salenti ha occasione di raddoppiare prima con Coda e poi con Di Marianu, ma il risultato resta reale: Via del Mare esulta, Baroni torna al successo dopo quattro pareggi.

Lecce-Frosinone 1-0, cronaca e statistiche

La Ternana corre con il Cittadella: decisiva la doppietta di Donnarumma

u Terni al 94′ vince il match contro Tombolatu Cittadella di Corte: primo shock nel match al Cittadella, con Baldini che impegna Iannarilli al 3′. È Ternana, invece, a sbloccare il gioco, con il vecchio Alfredo Donnarumma che ha segnato il suo 11esimo gol in campionato al 38esimo minuto con un bel pallonetto che ha scavalcato Kastrati. All’ultimo respiro, però, il Cittadella pareggia: è così Tavernelli al 90′ supera Iannarilli con un destro in area leggermente deviato. Al 93′ l’arbitro annulla il gol di Celli per fuorigioco che avrebbe portato al successo la Ternana, ma i tre punti per l’Umbria arrivano comunque: al 94′ Donnarumma realizza il secondo gol personale e cede a Lucarelli agganciato in classifica in Gorini. .

Cittadella-Ternana 1-2, bilancio e statistiche

L’Ascoli batte il Pordenone e sale al 6° posto

IlAscoli grazie Baschirotto sta battendo 1-0 Pordenone: Ascoli è il primo a rendersi pericoloso con la testa di Saric al 20′ che finisce di poco e poi con Iliev che tira alto sulla traversa di pochi passi. Nella ripresa gli ospiti ci provano con Mensah, ma la difesa marchigiana è attenta e rifiuta. Gli ospiti vanno all’85’: è così Baschiro per firmare il suo terzo gol in campionato con un calcio di punizione di Bidaoui e regalare a Sottil tre punti chiave nel prima dei playoff: Ascoli guida al sesto posto con 52 punti.

Ascoli-Pordenone 1-0, cronaca e statistiche