“Non è successo niente con Dybala, hai solo bisogno di un po’ di casino”

Allegri: “Dybala e Chiellini non hanno 90′ nelle gambe”

Felice non consideriamo la prima tappa con la Campania: “E’ diverso dall’andata perché è andata bene. Gioca meglio, sii più propositivo. Domani dobbiamo annullare l’eliminazione dalla Champions League e finire questo periodo nel migliore dei modi per stare a 3 punti dall’Inter e giocare la partita in diretta a casa “. Senza Locatelli ci sono dubbi sulla formazione: “Valuterò e sceglierò perché questa mattina abbiamo provato soluzioni diverse. Chiellini e Dybala stanno meglio, non hanno 90 minuti nelle gambe ma devo scegliere con quale cominciare”.

Allegri: “Lite con Dybala? Mi ha fatto una domanda e io ho detto no”

Abbigliamento caldo dopo l’eliminazione con il Villarreal. Felice risponde alle voci su una lite con Dybala: “Mi ha fatto una domanda e io ho detto di no. Non è successo niente, infatti. Così hanno capito e sono stati bravi. Dopo l’allenamento di stamattina, visto che domani è una partita delicata, ci ritiriamo insieme. Non c’è stata discussione, sono stato anche io un giocatore d’azzardo, ogni tanto ci vuole un casino altrimenti ci sgonfiamo. data l’opportunità”.

Allegri: “Eliminazione?” Stiamo programmando un viaggio importante con l’azienda”.

Nessun dramma per l’eliminazione in Champions League, Felice la strada prosegue tranquilla: “Non ho nulla da rettificare e chiarire. Insieme all’azienda stiamo costruendo una strada importante, dove abbiamo gettato delle buone basi. Non tutto si può fare subito perché ci vuole molto per costruirlo. Siamo sulla strada giusta e abbiamo trovato una scorciatoia “Ma ci è voluto poco per distruggerci. Eravamo in una situazione molto pericolosa quando eravamo a -10 dall’Atalanta. Siamo stati bravi e fortunati, cosa che non è successa con il Villarreal”.
u Salerno sembra essere puntuale: “Domani abbiamo l’opportunità di consolidare il quarto posto e giocare la partita diretta con laInter alle 3. L’equilibrio in te fate deve regnare, non puoi salire sulle montagne russe. Mercoledì non era la squadra che poteva vincere la Champions League, giovedì si parlava di fallimento. Dobbiamo scrivere bene, ma dobbiamo mantenere l’equilibrio. In un round di 16 è impossibile creare un punteggio di 12/13, quindi devi anche essere un po’ fatalista. Nessuno si aspettava una sconfitta per 3-0″.

Allegri: “Se ho giocato Dybala per 10′, ho le mie ragioni”

La regione Campania deve essere l’ultima tappa al bivio in caso di incidente: “Dopo la pausa avremo tutti a disposizione, tranne Chiesa, McKennie e Kaio Jorge. Torneranno alex sandro e Zakaria, gli altri saranno in condizioni migliori. Se sbaglio con l’allenamento, avrò l’opportunità di cambiarlo. Non sono pazzo: ho sbagliato Dybala A 10′ dalla fine perché ho le mie buone ragioni. Ci sono valutazioni oggettive e non puoi sottrarti”. L’obiettivo della stagione è il quarto posto, non si può sfuggire: “Non sono abituato a giudicare. Chi mi giudica sa molto poco di me. Cercherò insieme all’azienda di costruire tra 4 anni e tornare a vincere. Ora faremo delle valutazioni su come migliorare la squadra.Quindi, se il quarto palo è un fallimento, pensate di aver appena scritto.Nel calcio vince un bravo ragazzo, il perdente.Bisogna vincere le partite e portare a casa i gol, a partire dal valutazione che abbiamo a disposizione. Dobbiamo farlo, fare il tuo lavoro e a volte le tue critiche sono giuste. Intanto proviamo a battere la Salernitana, cosa non facile perché Nicola è un osso duro da rompere. Inter a -3”.

Allegri: “So già chi resta e da che parte, non ho cambiato i miei giudizi in trasferta”

Sul futuro della rosa, Felice ammette: “Uno dei miei ex allenatori, a cui sono molto legato, mi ha detto che se non conosco la squadra a gennaio/febbraio vuol dire che faremo il lavoro. Con la società abbiamo le idee chiare e lo stesso linea, ma ora questo non ha importanza. Abbiamo questi giocatori, sono contento di loro e daremo il massimo nelle prossime partite. La classifica dei giocatori non cambia strada facendo. Guai a quelli che toccano i ragazzi, perché sono tutti disponibili, ora non voglio rovinare la mia sosta, quindi pensiamo agli altri, lo capisco per questa eliminazione del fate da un lato scrivi fallimento, dall’altro sei anche triste. Mi dispiace anche per te.”
Con il Villarreal l’inaspettato 0-1 è stato ben gestito, racconta Felice: “Ho guardato negli ultimi minuti. Dall’1-0 al 2-0 la squadra è tornata in ordine, poi ha segnato un gol da punto. Purtroppo queste cose succedono. La squadra è stata in gioco fino alle 14 -0, per 8 minuti abbiamo tenuto la palla nitida cercando di fare l’1-1. Non sono preoccupato, ho solo chiesto ai ragazzi di sbarazzarsene”.

Allegri: “Come dice il presidente, per costruire ci vuole tempo”

Tornato in armonia con la società, Felice: “Come ha detto spesso il presidente, ci vuole tempo per costruire. Con il mercato di gennaio e il lavoro che facciamo, abbiamo accorciato i tempi. Sono contento di come lavoriamo e di come lo facciamo. La squadra ha bisogno di essere modellata , volenteroso e chiaro… Uno dei giocatori sotto la lente d’ingrandimento è Artù: “Gioca domani, gioca ancora ultimamente. È stato messo da parte per sei mesi, ci sono tanti passaggi per costruire una squadra e tutto quello che c’è da costruire. Ci vuole pazienza e tempo, siamo sulla strada giusta”.

Allegri: “E’ importante giocare al 3° posto”

Il tecnico del fate parlare del valore della squadra: «Come ha detto È giunto, il punteggio minimo è l’ottavo di finale perché ti permette di avere la possibilità di vincere. Viste le difficoltà incontrate all’inizio, l’ambiente ha poi riacquistato fiducia e voglia di lavorare. Ora siamo in una situazione in cui devi fare un passo alla volta. Arriva ora per giocare al 3° posto con iInter è già importante. È vero che non stiamo lottando per lo scudetto, quindi dobbiamo consolidare il quarto posto. Il lavoro svolto dal 6 gennaio è buono, ma non abbiamo ancora fatto nulla. Ci vuole più tempo per costruire”. Con il Salerno senza prestare attenzione alle avvertenze: “Non valuto niente perché è una partita da vincere. Quindi con chi sarà a disposizione giocheremo con ilInter“.