Monza, poker a Vicenza. Alessandria e Spal ko, pari a Como

Dopo il pareggio del Brescia nel big match con il Lecce e le vittorie di Perugia e Ternana, il programma continua 29 giorni serie B: u Monza Non perde terreno dalla vetta, e grazie al 4-0 casalingo contro Vicenza si ferma a -3 dai capi leccesi, mentre uAlessandria cade di casa contro il Frosinone e non riesce ad approfittare del ko del Cosenza per buttarlo fuori dalla zona retrocessione. successo esterno diAscoli che ha vinto 2-1 con il Dormirementre tu Ciò che fai allontanarsi da casa con le spalle Pordenone. Finalmente, successo per te Benevento che ha il miglior 3-1 su Crotone.

Serie B, classifiche e risultati

Monza batte 4-0 il Vicenza: primo gol per Mancuso

u Monza il poker cade Vicenza e mantiene intatto il distacco dalla capolista Lecce, torna a +3 dalla Brianza: è la prima di giornata Sampirisi Al 9′ passa in vantaggio la squadra di Stroppa: corner di Mazzitelli e deviazione del difensore Brian che batte Grandi da pochi passi. Nella ripresa Gytkjaer sfiora il raddoppio, ma il palo blocca il tentativo dell’attaccante danese. UNAl 85° minuto, i padroni di casa sono riusciti a portare in vantaggio il 2 a 0 quando Barberis ha ribaltato la palla dopo un cross dalla destra. In recupero, aAutogol di Pasini su cross di Ciurria e gol di Mancusù (primo sorriso per il vecchio Empoli con la nuova maglia) mette il finale sul 4-0. Biancorossi, in dieci dal 41′ a rosso a mairestano invece terzultimo in classifica a 21 punti.

Monza-Vicenza 4-0, cronaca e statistiche

Alessandria sconfitta dal Frosinone: decidono Barisic, Zerbin e Canotto

IlAlessandria e co Frosinone e non approfitta della sconfitta del Cosenza per guadagnare punti in zona sicura: la partita inizia al 23′, quando Lunetta atterra in zona di Ciano e viene espulso per doppia ammonizione: dal punto, però, lo stesso Ciano. è ipnotizzato da Pisseri che para il rigore. La squadra di Fabio schifoso trova però il vantaggio prima della fine del primo tempo, con Barisic in vantaggio per 1-0 sullo sviluppo di un calcio d’angolo: il primo gol in B per il 20enne centro è arrivato a gennaio dai croati di Osijek. Nella ripresa, sempre su un colpo di bandiera, la squadra della Ciociaria raddoppia: è così Zerbino approfittare dell’uscita di Pisseri per lottare ancora di testa. C’è anche tempo per il terzo gol, però Gommone che in contropiede chiude il tabellone al 91′ con un bel calcione dritto sul secondo palo.

Frosinone-Alessandria 3-0, cronaca e statistiche

Spal ko: l’Ascoli vince al 92′

u Dormire va ko al Mazza contro ilAscoli e non riesce a sfondare la zona calda nonostante i ko di Cosenza e Alessandria: la squadra di Sottil trova il vantaggio nei primi sette minuti di recupero del primo tempo: è Colluculo a segnare il suo terzo gol in campionato con un preciso cross basso di Saric dalla sinistra. Al 53′, però, la Spal pareggia: così è Melchiorri con una bella testa da superare colpevole Leal troppo lontano dai pali. Porta la firma del gol che regala i tre punti alle Marche Buchelche al 92′ esce un gran sinistro dalla distanza che batte l’incolpevole Alfonso.

Spal-Ascoli 1-2, cronaca e statistiche

Gabrelloni becca il pareggio all’80’, Cambiaghi non basta a Tedino

u Pordenone colleziona un punto dopo sette sconfitte consecutive: i friulani pareggiano 1-1 con Ciò che fai. Il 16′ è Cambiali sorprendere Facchin con un sinistro preciso dopo una buona azione personale e siglare il gol che apre la partita. Il Como invece, in 10 per uespulsione al 76′ di Ioannoutira all’80’: è così Gabrielloni ad approfittare di un muro corto di Perisan su un tiro di Paris che batte con un piatto sulla sinistra.

Pordenone-Como 1-1, cronaca e statistiche

Benevento, tris vincente a Crotone

u Benevento battere 3-1 Crotone e si conferma al sesto posto della classifica: al 25′ è un destro dal limite di Moncini a portare in vantaggio i giallorossi, ma appena due minuti dopo i calabresi siglano la doppietta con a Autogol di Vogliacco che devia una croce di Marras nel suo scopo. Nella ripresa del primo tempo, invece, è fermo Moncinicon un preciso colpo di testa, a portare avanti la squadra di Fabio Caserta. Al 92′, su calcio di rigore, firma il trio campano Forte. Altro ko per i calabresi che restano penultimi con 16 punti.

Benevento-Crotone 3-1, cronaca e statistiche