Juve, più qualità in estate: i nomi sul piatto

TORINO – La partita contro te Villarreal non modificare i programmi di mercato del Juve. Anzi, semmai, li rafforza. Perché, purtroppo per il club, l’eliminazione ha solo confermato le debolezze già individuate in precedenza. Prosegue quindi la ricerca di tre giocatori ritenuti fondamentali per completare la ricostruzione di una Juventus vincente: un centrale difensivo, un centrocampista (forse di carattere e forza trainante) e un difensore scomparso. Sono queste le posizioni in cui la squadra bianconera si sente dispersa o scarsamente coperta. Il problema del difensore centrale è strettamente legato alle sue condizioni atletiche Giorgio Chiellini e Leonardo Bonucci. Quante presenze possono garantire nella prossima stagione (che Chiellini giocherà solo in caso di qualificazione per il Mondo in Qatar)? Il rischio di ritrovarsi senza, come contro il Villarreal, è reale.

Dai un’occhiata alla galleria

Dom: “Prossima Juve: Pogba, Renato Sanches ed Emerson Palmieri (senza Dybala)”

Juve, servono garanzie in difesa

La Juventus lo porterà a casa la prossima estate I gatti l Frosinone, acquisita a gennaio. Ma oltre alla giovane promessa potrebbe aver bisogno di qualcosa in più (magari nello stesso ruolo di Chiellini o Bonucci). Qualcuno che non solo offre garanzie sul suo talento, ma anche sull’esperienza e sulla profondità del personaggio. Quest’ultimo è un punto ricorrente in tutti gli identikit che la Juventus sta facendo per cercare rinforzi sul mercato estivo. La mancanza di carattere ed esperienza nella squadra inizia a essere un problema molto evidente. La mancata reazione dopo il primo rigore del Villarreal di mercoledì sera è indice di una fragilità psico-emotiva che la Juventus non ha mai sofferto negli ultimi dieci anni. Insomma, dato un Chiellini sempre meno presente e un Bonucci un po’ meno disponibile, quindi Felice vuole contare su un solido giocatore per i partner De Ligt. Se ne è parlato molto Antonio Rudigercentrale elettrica di proprietà di Chelsea e quel contratto scade a fine stagione. La Juventus lo segue da molto tempo e lui ha simpatia per luiItalia: «Quando sarò qui, ho sempre detto che sono felice per il Chelsea e vedremo cosa farà in futuro. Italia? lei stava bene!».

Idee a centrocampo

Rudiger offrirà una sostanziale alternativa a Chiellini e Bonucci. Ma esperienza e acume tattico sono due fattori che servono anche a centrocampo, dove la crescita di Artù mette alcuni cruciverba sulle scelte di mercato. Il brasiliano ha sicuramente scatenato la partita contro il Villarreal, ma è impossibile non considerare i suoi miglioramenti negli ultimi due mesi, in cui ha sfruttato infortuni e assenze in reparto per accumulare aspetto e stima di Allegri. Non c’è dubbio però che il brasiliano sembri refrattario a un certo tipo di gioco in cui verticalizza velocemente o cambia velocemente lato dell’azione (i difetti evidenziati dalla sfida di mercoledì). Inoltre, l’idea di avere un giocatore più esperto e con maggiore leadership a centrocampo stuzzica Allegri. giorginho è sempre stato un sogno per la Juventus e i problemi finanziari del Chelsea potrebbero creare un’opportunità, soprattutto se almeno si riaprirà l’exit market del club (al momento non è possibile fare affari con il Chelsea se non per i giocatori – come Rudiger – uno che suo contratto). scade e che sono liberi di sposarsi dove vogliono.

L’alternativa a Jorgenho potrebbe essere Renato Sanches l Piccolo, diverse fattezze di blu, ma molto apprezzate da Massimiliano Allegri. Molto dipenderà dalla vendita: a giugno tornerà Aaron Ramsey dei Glasgow Rangers (anche ieri zero minuti per il gallese in Europa League) e il suo trasferimento o l’eventuale risoluzione del contratto è fondamentale per considerare nuovi ingressi di centrocampo. Il destino di bernardeschi, che Allegri ormai considera un centrocampista e che non ha nemmeno discusso del rinnovo del contratto (il giocatore voleva restare, ma siamo ai primi approcci). E poi c’è il problema della fascia sinistra, dove alex sandro sembra destinato a lasciare la Juventus. Il difensore brasiliano non riesce più ad esprimersi ai livelli di qualche stagione fa e il club bianconero si guarda intorno. Il nome di Emerson Palmieri ancora di grande interesse per la Juventus. È interessante notare che è un altro giocatore del Chelsea (sebbene sia attualmente in prestito aOlimpico Lione). Infine, fai attenzione Nicolò Zaniolo: un tifoso bianconero e per il quale si è già registrato qualche movimento. Ha un contratto che scade nel 2024 e il prezzo è di circa 40 milioni. Il loro destino, dicono, è anche legato al futuro di Dybala.

Tutte le informazioni sull’edizione Tuttosport

Allegri: "Aspetta finché non avremo il funerale"

Guarda il video

Allegri: “Aspetta e dacci il funerale”