Belotti regala i tre punti a Juric

SALERNU – Un rigore convertito da Belotti dà tre punti importanti al Torino contro la Salernitana. Allo stadio Arechi il lanciagranate è stato premiato con un rigore ma poi lasciato a se stesso dal portiere. L’arbitro invece sì ripetere la penalità (Sepe non era con entrambi i piedi sulla linea al momento del tiro) e questa volta Belotti non ha torto. Giurico tornando così alla vittoria che mancava dal 15 gennaio scorso e raggiungendo quota 38 punti all’undicesimo posto. Piuttosto, la Salernitana di Nicola ha sfondato e ha chiuso all’ultima posizione con 16 punti e con la safety zone momentaneamente a 9 punti.

Salernitana-Torino, cronaca e statistiche della partita

Belotti sblocca la partita su calcio di rigore

Allo Stadio Arechi di Salerno gareggiano Salerno e Torino nel 31° turno di Serie A. Entrambe le squadre vogliono i tre punti, con Nicola mentre insegue la sua prima vittoria in panchina per la Salernitana Giurico È a caccia del successo dal 15 gennaio, 2-1 con la Samp: da allora solo quattro pareggi e quattro sconfitte per i Granatieri. Davide Nicola, senior della sfida da allenatore della scorsa stagione del Torino, punta su Djuric al centro dell’attacco con Bonazzoli e Verdi a sostegno mentre Juric si appoggia su Belotti con Pjaca e Lukic alle sue spalle. Immediata partenza aggressiva degli ospiti che sfruttano le fasce per creare le prime occasioni del match. Il primo pericolo per il Torino arriva all’8′: Mazzocchi attraversare l’area fino a diede chi si gira e tira per primo, provvidenziale l’intervento di Berisha che dovrebbe essere sul palo. Il Torino ha reagito subito ed è avanzato nella ricerca del gol. Al 14′ Pjaca prova a fermare l’attacco ma interviene Sepe. Dopo 15′ Belotti tenere la palla in area e Io faccio L’arbitro non è rimasto impressionato e lo ha ammonito per un tuffo. Il lanciagranate si presenta sul posto ma viene ipnotizzato da Sepe che riesce a rifiutare la palla. Interviene però Var che ricorda a Piccinini la posizione irregolare di So che non avevo entrambi i piedi sulla linea durante le riprese: u il calcio di rigore deve essere ripetuto. Si vede sempre Belotti che questa volta non sbaglia e trovare lo scopo del vantaggio per Torino. Immediata la reazione della Salernitana con l’ottima punizione di Radovanovic, ma è il Torino a centrare la doppietta: al 26′ contro il portiere. Alla fine della prima metà del brutto incidente aereo tra Izzo e Djuric con il gioco interrotto per un brutto infortunio al difensore granata. Il ritmo è rimasto alto con buone occasioni per entrambe le squadre ma i primi 45 minuti si sono chiusi con il vantaggio di Torino per 1-0.

Dai un’occhiata alla galleria

Gallo Belotti lancia il Torino: il suo rigore curva la Salernitana

Gol annullato a Singo, Salernitana in 10 in finale

Il Torino ha subito attaccato nella ripresa alla ricerca del doppio gol al 55′. Bremer da calcio d’angolo, Sepe salva ma non blocca e Singo salta sulla palla trovando il vincitore del tap-in. La gioia del gol, però, viene subito bloccata dal Var: il gol viene annullato per la posizione di fuori gioco dell’ala sulla testa di Bremer. Al 65′ arriva la reazione della Salernitana con Ederson che supera buon pomeriggio e trova un gran colpo miracolosamente deviato da Berisha. L’ottima opportunità attiva gli ospiti con cui trovano altri affari Djuric e soprattutto con Fazio divora il pareggio a pochi passi. Intorno al 75′ le condizioni nel campo sono peggiorate con fulmini e grandine si sono abbattute sul campo. a 80′ Izzo calcio d’inizio Luca che trova un’ottima conclusione. All’85’ la La Salernitana resta in 10 dopo il secondo giallo per Io faccio che esce dal campo dopo una partita da incubo con il rigore assegnato e il gol di una possibile coppia divorata da pochi passi. Il Torino ha subito approfittato della superiorità numerica e ha creato un’ottima occasione che si è conclusa con l’irresistibile tiro di Mandragora. La Salernitana continua a spingere nonostante l’inferiorità numerica con Mikael che sfiora la porta al tiro oltre il 95′ ma è tutto inutile. u Torino vince ancora dopo otto partite.